Dopo Otranto Aber Ferrara gira con Nicolas Cage, Willem Dafoe, Isabelle Huppert ..”Ormai vivo a Roma da 4 anni – ci dice – sono un soldato romano”

Dopo Otranto Aber Ferrara gira con Nicolas Cage, Willem Dafoe, Isabelle Huppert ..”Ormai vivo a Roma da 4 anni – ci dice – sono un soldato romano”

.”Ormai vivo a Roma da 4 anni – ci dice – sono un soldato romano” ci dice Abel Ferarra che ci conferma il suo nuovo film prossimamente sul set in Alto Adige in alcune location molto suggestive come la vetta della Plose con i suoi 2.562 metri di altezza il Passo delle Erbe, il rifugio Pederü nel Parco naturale Fanes – Sennes e Braies, il Passo di Valparola, etc…

Sarà una produzione italo tedesca , Vivo film e The Match Factory con il sostegno di IDM Südtirol – Alto Adige Film Fund & Commission (BLS), il titolo provvisorio è “Siberia”, nel cast Willem Dafoe, Isabelle Huppert e molto probabilmente Nicolas Cage “non ho ancora mai lavorato con lui ma lo conosco bene”. ci dice durante una pausa tra le proiezioni sullo schermo di fianco al mare (location veramente suggestiva) della X edizione di OFFF Otranto Film Fund Festival.

Nel film il protagonista Clint è un uomo distrutto che vive in solitudine in una tundra gelata. In questo isolamento non riesce però a trovare né l’evasione né la pace. Una sera inizierà un viaggio in cui dovrà confrontarsi con i propri sogni, i ricordi e le visioni, cercando così di attraversare il buio per raggiungere la luce.

Willem Dafoe ha già girato con Abel Ferrara New Rose Hotel, Go Go Tales, 4:44 Ultimo giorno sulla terra, Pasolini ed ha un cameo nel docufilm Piazza Vittorio

“Siberia” è scritto dal regista con lo psichiatra Chris Zois.

##############################################################
##############################################################

Ieri mentre la giuria (composta anche da Isabella Ferrari, Ennio Fantastichini, Matilde Gioli, etc..) vedeva i film si è parlato di cinema indipendente.

Essere indipendenti e girare film d’autore non vuol dire non esser competitivi o avere poca ambizione.

“Quando ho prodotto IN GRAZIA DI DIO di Edoardo Winspeare – racconta il produttore Alessandro Contessa – mi hanno detto che il film sarebbe stato di difficile collocazione internazionale proprio per il linguaggio utilizzato ed invece fu preso al Festival di Berlino ed ad una quarantina di altri Festival..”

La forza di molti film è anche la Puglia tra i reali protagonisti di molte pellicole, una regione che ha trasformato in industria quello che era “artigianato locale”.

###

Poi si è parlato anche qui di Netflix e cinema, tutti sicuramente apprezzano il lavoro di Netflix soprattutto per le serie, con il succeso delle serie cercano di allagarsi con i grandi nomi del cinema e non solo, registi e attori.

Sicuramente Netflix offrè opportunità di produrre molte idee non indicate per un pubblico che normalmente segue la tv generalista, il problema però resta l’idea di tutti che un film non deve uscire contemporaneamente in streaming e al cinema, se esce contemporaneamente deve avere almeno 2/3 settimane di programmazione in sala.

###

Nella mattinata di oggi continuano le lezioni e le masterclass veramente interessantissime della Filmmakers Summer School Community; a partire dalle 09.00 Maurizio Nichetti (IULM e CSC Milano) “Sceneggiatura e regia”, ore 11.30 Alek Keshishian “Insights from a director” (regista e Presidente di giuria regista di Amore e altri disastri che sta attualmente lavorando a due progetti originali per David Fincher,) mentre alle 15.00 Luca Bandirali (DAMS Unisalento) e Federico Zecca (Università di Bari) “Transmedia Storytelling” : Come scrivere una storia? Lo Storytelling è l’arte del raccontare storie impiegata come strategia di comunicazione persuasiva. Che sia fiction, cinema o anche spot : Il successo dei nuovi brand passa ormai grazie ad un giusto storytelling .

Un’edizone sivluppata con cura da Stefania Rocca che segue tutto dalla mattina alla sera ed è sempre presente e molto competente anche nella scelta dei film da programmare e nelle inizative in questa edizione molto vincenti.

Show must go on

I commenti sono chiusi.