Micaela Ramazzotti, Barbara Bouchet e Matilda De Angelis premiate con il PREMIO AFRODITE

PREMIO AFRODITE

16ma edizione

L’eccellenza delle donne nel cinema, in tv  nel giornalismo e nello sport 

 

Micaela Ramazzotti e Matilda De AngelisSerena Dandini , Valentina Amurri e Linda Brunetta con la squadra, di ritorno, della Tv delle ragazze ma anche, nel giornalismo, Barbara Palombelli dalla carta stampata alla tv e Giorgia Rossi per lo sport, Laura Morante debuttante di successo come scrittrice, Martina Colombari oltre la popolarità come attrice protagonista dell’impegno sociale, fino a Barbara Bouchet che si è messa autoironicamente alla prova, fino a lasciarsi ‘surgelare’ sullo schermo – migliore attrice non protagonista dell’anno- nell’ironico Metti la nonna in freezer.

Sono loro e tante altre le donne protagoniste ancora una volta del Premio Afrodite che, quest’anno alla sua 16.ma edizione, festeggia Giovedì prossimo, 11 Ottobre il talento al femminile nell’ambito dell’audiovisivo ma -oltre il cinema, la fiction e l’intrattenimento televisivo- la professionalità e il grande artigianato che c’è dietro il grande e il piccolo schermo fino all’eccellenza nel giornalismo e nello sport. Un’iniziativa insomma che mette al centro le donne del mondo del cinema, della fiction, della tv ma oltre lo spettacolo anche del giornalismo  e dello sport.

 

In un anno così importante per il mondo femminile e in un appuntamento dedicato all’eccellenza delle donne non può mancare un riconoscimento che, nel nome di una parità conquistata tra mercato e creatività,  va alle produttrici dell’anno, Maria Carolina Terzi superpremiata nell’ultima stagione per il successo anche internazionale di Gatta Cenerentola e Elisabetta BruscoliniCSC Production, che, ritira il premio per Saremo giovani e bellissimi, piccola scoperta di qualità firmata dall’esordiente Letizia Lamartire con una protagonista che merita una sottolineatura per una performance davvero inedita, tra cinema e musica, come Barbora Bobulova.  Regista del miglior film Paola Randi per Tito e gli alieni , del miglior documentario Arrivederci Saigon Wilma Labate.

Premio speciale a Lidia Ravera dal ’68 ad oggi, per il suo impegno sempre dalla parte delle donne

 

A guidare l’appuntamento dedicato ai premi di quest’anno con Laura Delli Colli,  ancora una volta Stefano Meloccaro. Ma il protagonismo della serata sarà per loro, donne ecellenti, top di un’annata davvero speciale.

 

 

Ecco, in sintesi, i premi assegnati quest’anno dal Direttivo dell’Associazione

 

Per la creatività tv                     Serena Dandini e Valentina Amurri e Linda Brunetta La Tv Delle Ragazze , Gli Stati Generali.

Attrice protagonista                 Micaela Ramazzotti  per il film Una storia senza nome

Attrice emergente                     Matilda De Angelis   per il film Youtopia

Attrice non protagonista         Barbara Bouchet  per il film Metti la nonna in freezer

Miglior film con una regia femminile      Tito e gli alieni di Paola Randi

Migliore opera prima al femminile          Saremo giovani e bellissimi di Letizia Lamartire

                                                  alla produttrice Elisabetta Bruscolini

                                                                                all’attrice protagonista Barbora Bobulova

Miglior produzione                     Maria Carolina Terzi  per il film Gatta Cenerentola

Miglior documentario               Arrivederci Saigon di Wilma Labate

 

 

Laura Morante                       scrittrice esordiente con Brividi immorali (La nave di Teseo)

Martina Colombari              per l’ impegno sociale

Barbara Palombelli             dalla carta stampata al giornalismo tv

Giorgia Rossi                             giornalista sportiva

 

Premio speciale

Lidia Ravera

1968-2018    cinquant’anni dalla parte delle donne

 

Il Premio Afrodite

Quest’anno alla sua 16.ma edizione, è stato ideato e viene ancora una volta assegnato dall’Associazione DONNE NELL’AUDIOVISIVO PROMOTION, attiva dal 1996, e dedicato interamente all’universo femminile nell’ambito dello Spettacolo, e in particolare del cinema, della fiction, della cultura e della creatività femminile con un’attenzione nuova dallo scorso anno anche al giornalismo e allo sport. La giuria lo assegna scegliendo in una rosa di donne che hanno contribuito con il proprio lavoro, la propria creatività il proprio impegno  a promuovere la professionalità al femminile ma anche a sottolineare la sensibilità per tutti i temi che riguardano le donne, mai tanto in prima linea, sotto i riflettori mediatici, come grazie alle battaglie e alla mobilitazione dell’ultimo anno,

Oltre ad attrici, registe e produttrici, è infatti consuetudine di Afrodite dedicare un riconoscimento speciale ad altre figure professionali dello Spettacolo che con il loro talento e a volte un artigianato speciale di eccellenza in tutte le professioni danno un contributo importante e fondamentale al sistema cultura Italia.

 

DONNE NELL’AUDIOVISIVO PROMOTION – WOMEN IN FILM ITALY

E’ l’associazione che rappresenta tutte le professionalità del settore audiovisivo, affiliata alla rete “WOMEN IN FILM AND TELEVISION INTERNATIONAL” presente in tutto il mondo, in circa 40 gruppi, per un totale di 10.000 socie.

A guidare in Italia l’iniziativa – un atto d’amore per l’arte, il cinema, la cultura, lo sport oltre la festa per le protagoniste di ogni edizione – è da sempre la Presidente Cristina Zucchiatti: grazie al suo impegno e al sostegno del Direttivo il Premio ha aumentato negli anni una visibilità che dà forza alla professionalità e alla qualità dell’impegno delle donne. Affiancano Cristina Zucchiatti nel Direttivo  Paola Poli e Patrizia Biancamano con Laura Delli Colli

 

  

La conduzione della serata

Laura Delli Colli, giornalista, scrittrice, Presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI), da Maggio 2018 alla guida della Fondazione Cinema per Roma

 

Stefano Meloccaro,  giornalista Sky Sport 24, scrittore, conduttore televisivo, ha condiviso con Fiorello una lunga, popolarissima stagione di conduzione radiofonica.

 

I commenti sono chiusi.