ATTORI E ATTRICI ITALIANI nelle schede dei film candidabili ai David di Donatello

 

ATTORI E ATTRICI ITALIANI nelle schede dei film candidabili ai David di Donatello

Matilde Gioli, Micaela Ramazzotti, Matilda de Angelis, Valentina Belle,
Luisa Ranieri, Nancy Brilli , Donatella Finocchiaro, Alessia Barela, Valentina Cervi, Claudia Gerini  Lucia Mascino, Karin Proia, Chiara Conti, Miriam Candurro, Elisabetta Pellini, Carlotta Natoli, Carolina Crescentini, Valeria Blello,
Sara Serraiicco, ,Serena Rossi, Christiane Filangeri, Sabrina Impacciatore, Sonia Bergamasco  Paola Cortellesi, Barbra Bobulova, Giulia Michelini  Jasmine Trinca, Chiara Caselli, Antonia Troppo, Valeria Golino, Giulia Bevilacqua, Anna Foglietta, Isabella Ragonese, Anna Ferruzzo,Luisa Ranieri, Cristina Donadio, michela Cescon, Ambra angiolini, Carla signoris, Nicoletta Romanoff, Anna safrincik, Maria Grazia Cucinotta, tosca d’Aquino, stella Egitto, marta Gastoni, kasja Smutniak, Anna Bonaiuto, Giovanna mezzogiorno, Francesca chillemi, rocio Muniz morales,. Anita kravos, Francesca Inaudi, Emanuela Grimalda, Beatrice Arnett, Eleonora gaggero, Michele Andreozzi, Sabrina Ferilli, robetta Mattei,Silvia d’amico, Pamela Villiers, Piera degli esposti, Margherita buy, Ludovica comello, Lucia Ocone, Stefania Sandrelli, Greta Scarano, Valeria Solarino, bianca Nappi, Anna ferzetti, alba rohrwacher, vittoria Puccini, Valentina carnelutti,

Fortunato Cerlino, Luca Marinelli,, Lorenzo Richelmy, Massimiliano Gallo, Antonio Catania, Andrea Carpenzano, Gianfelice Imparato, Alessio Boni, Alessandro Haber, Giampaolo Morelli, Carlo Buccirosso, Renato Carpenteri, Marco Giallini, Alessandro Gassmann  Claudio Santamaria,Pierfrancesco Favino, Marco D’Amore, Vincenzo Salemme, Giuseppe Fiorello, Beppe Fiorello, Alessandro Preziosi, Claudio Amendola, Antonio Albanese, Edoardo Pesce, Stefano Fresi, Fabrizio Gifuni, Neri Marcore’, Nicola Nocella, Libero De Rienzo, Michele Riondino, Giuseppe Battiston, Alessandro Borghi, Stefano Accorsi, Pippo Delbono, Claudio Bisio, Teresa Saponangelo, Guglielmo Scilla, Wilwosh, Adriano giannini, Biagio Izzo, Francesco Paolantoni, Vincenzo Alfieri, Lino Guanciale, Vinicio Marchioni, Matteo branciamore, Tony sperandeo, Luca Argentero, Giacomo Ferrara, Rocco Papaleo, Ennio Fantastichini, Giorgio Colangeli, Primo Reggiani, Nicolas Vaporidis, Toni Servillo, Francesco montanari,
Paolo briguglia, Valerio Aprea, Diego Abatantuono, Massimo BOLDI, Enzo Salvi, Christian De Sica, Dario bandiera, nini frassica, Yari gugliucci, Roberto citran, Corrado fortuna, Gianmarco Tognazzi, Filippo scicchitano, Giovanni anzaldo, Giorgio Pasotti, Lillo petrolo, Daniele Parisi, Rocky memphis, Francesco apolloni, Sergio castellitto, Enrico Brignano, Paolo Rossi, Fabio De Luigi, Massimo Ranieri, Tommaso ragno, Vincenzo amato, Edoardo Leo, Paolo Calabresi  Lorenzo lavia, Marco Bonini, Libero De Rienzo, Pietro sermonti, Luigi locascio, Paolo Ruffini, Alessia vassallo, Pietro sermonti, Sergio rubini, Luca Lionello, Silvio muccino, Flavio parenti, Ficarra e picone

Quanto caos per poca emozione nel film di Muccino che ci ha deluso..

Quanto caos per poca emozione nel film di Muccino che ci ha deluso.. uscendo una persona ha detto “tutti nevrotici tutti incazzati.. Ma poi?”…
Ma poi tutti questi stacchi  non servono se l’emozione non arriva.. Ne escono bene solo Michelini e Ghini per il resto il film noi già lo abbiamo dimenticato appena usciti.. Peccato. Voto 5

Tante aspettative, tanti attori, tutti
che urlano (ma perché),
che corrono (ma dove?) con la macchina da presa pronta a rincorrerli pronta a mille stacchi e controcampi (a che serve?).

Se per esempio prendiamo il film dell’anno “Tre manifesti..” ci sono scene dove la macchina da presa si avvicina pian piano al volto della protagonista Frances McDormand  con silenzi, espressioni e movenze che emozionano, convincono e non annoiano. Non serve rincorrere  qualcosa o qualcuno o farli muovere da nevrotici per far arrivare l’emozione che arriva (non qui) grazie ai dialoghi e ad interpretazioni.

A che serve muovere continuamente la macchina da presa o far muovere tutti gli attori presenti (poi  in scena… confondendo e non “concentrando l’emozione) se poi diventa tutto u. caos ai nostri occhi?

Ed infatti le uniche scene che ti rimangono sono una con Ghini che parla di malattia, una con la Sandrelli che ricorda che le madri capiscono tutto e un ‘altra con la Michelini che si libera di cose mai dette.

Per  resto sembra una puntata di love boat dove si arriva felici poi tutti  litigano con scene alla Mamma mia con panorama sul mare… mancava solo che Favino e la Crescentini cantassero sul precipizio stile Meryl Streep e Pierce Brosnan.

E poi questi estenuanti contro campi e stacchi che mettono troppa agitazione più del traghetto che sembra non muoversi.

Si alza il vento ma non  l’emozione un ragazzo vicino a me  ci ha detto “aridatece Ferie d’agosto” almeno faceva ride.

Peccato perché spesso rallentare vuol dire emozionarsi… E una storia non deve essere per forza uno “scazzo continuo” ci sono persone che riescono a ritagliarsi la propria vita nonostante intorno a noi sia pieno di tradimenti e di  famiglie “interrotte”  due temi che tornano e ritornano fino allo sfinimento.

Più che la cena per farli conoscere e’ un viaggio per farli sfogare… Ma spesso ti puoi emozionare anche nei silenzi basta vedere anche Kate Winslet nell’ultimo film di Allen.

Il film resta un  lungo  showerel utile forse  per gli attori ma allo spettatore cosa rimane tra queste urla di incomprensioni familiari e tradimenti? Cosa da alla cinematografia italiana un film così? Secondo noi nulla. Ma esce a San Valentino ed INCASSA sicuramente magari quello basta per chi ama leggere i numeri, noi abbiamo bisogno di emozioni che nel film latitano.

In “A  casa tutti bene” tutto si ripete e il film ha una parte centrale che poteva essere tranquillamente sforbiciata. Peccato

Voto 5 – -

(ma incasserà… Siamo sempre contenti che i film possano incassare anche quelli che credevamo fossero migliori rispetto alle nostre  aspettative.. Come questo).

“A Casa Tutti Bene”  di Gabriele Muccino con   Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Pierfrancesco Favino, Claudia Gerini, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore, Ivano Marescotti, Giulia Michelini, Sandra Milo, Giampaolo Morelli, Stefania Sandrelli, Valeria Solarino, Gianmarco Tognazzi

“A Casa Tutti Bene” Muccino sul set

Al via le riprese di
“A Casa Tutti Bene”
il nuovo film di Gabriele Muccino 
protagonista un cast All Star
Sono iniziate lunedì 18 settembre a Continua a leggere

Anche la Gerini nel cast de L’isola che non c’e’ di Muccino – Primo ciak 18 settembre

Anche la Gerini nel cast de L’isola che non c’e’ di Muccino – Primo ciak 18 settembre

L’attrice nel cast all stars del regista italiano e nei film in uscita della Andreozzi e dei Manetti Bros

Arriverà in sala il 14 febbraio del 2018 prodotto da Marco Belardi della Lotus Production una società del gruppo Leone Film e distribuito dalla 01 Distribution “L’isola che non c’e'” di Gabriele Muccino con   Stefano Accorsi,  Carolina Crescentini, Elena Cucci,  Claudia Gerini, Massimo Ghini, Pierfrancesco Favino, Sabina Impacciatore,  Ivano Marescotti,Giulia Michelini, Giampaolo Morelli, Stefania Sandrelli,Valeria Solarino, Gianmarco Tognazzi,  Renato Raimondi, Elisa Visari

Rivedremo Claudia Gerini sul grande schermo dal 5 ottobre nel film “Ammore e malavita” di Marco ed Antonio Manetti in concorso alla 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e dal 12 ottobre in “Nove lune e mezzo” di Michela Andreozzi.

“SMETTO QUANDO VOGLIO MASTERCLASS” – IL FUMETTO diventa un fumetto

“SMETTO QUANDO VOGLIO MASTERCLASS” – IL FUMETTO

La banda criminale più colta di sempre diventa un fumetto in edicola con la Gazzetta dello Sport dal 30 gennaio.

In attesa dell’uscita nelle sale il 2 febbraio del secondo capitolo della saga diretta da Sydney Sibilia, “Smetto Quando Voglio Masterclass”, arriva in edicola Continua a leggere

La banda dei ricercatori è tornata. Anzi, non è mai andata via….Smetto Quando Voglio Masterclass

La banda dei ricercatori è tornata. Anzi, non è mai andata via.

Se per sopravvivere Pietro Zinni e i suoi colleghi avevano lavorato alla creazione di una straordinaria droga legale diventando poi dei criminali, adesso è proprio la legge ad aver bisogno di loro. Sarà infatti l’ispettore Paola Coletti a chiedere al detenuto Zinni di rimettere su la banda, creando una task force al suo servizio che entri in azione e fermi il dilagare delle smart drugs. Agire nell’ombra per ottenere la fedina penale pulita: questo è il patto. Il neurobiologo, il chimico, l’economista, l’archeologo, l’antropologo e i latinisti si ritroveranno loro malgrado dall’altra parte della barricata, ma per portare a termine questa nuova missione dovranno rinforzarsi, riportando in Italia nuove reclute tra i tanti “cervelli in fuga” scappati all’estero.

La banda criminale più colta di sempre si troverà ad affrontare molteplici imprevisti e nemici sempre più cattivi tra incidenti, inseguimenti, esplosioni, assalti e rocambolesche situazioni come al solito… “stupefacenti”.

 

 

CAST

Edoardo Leo, Valerio Aprea,  Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Stefano Fresi, Lorenzo Lavia, Pietro Sermonti, Marco Bonini, Rosario Lisma, Giampaolo Morelli, Luigi Lo Cascio, Greta Scarano, Valeria Solarino.

I FILM CHE VEDREMO NEL 2014-2015 – LISTA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

NUOVO LINK : http://www.cinemotore.com/?p=75407

I FILM CHE VEDREMO NEL 2014-2015 – LISTA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

ci siamo trasferiti qui

     

ALITALIA INAUGURA A FIUMICINO LA NUOVA LOUNGE “DOLCE VITA”

ALITALIA INAUGURA A FIUMICINO LA NUOVA LOUNGE “DOLCE VITA”

Sarà all’insegna del grande cinema italiano la nuova Lounge Alitalia situata presso l’area partenze del Terminal 1 dell’Aeroporto Leonardo da Vinci a Fiumicino. La sala si chiama infatti “Dolce Vita” ed è stata inaugurata da un folto stuolo di attori e autori del cinema italiano. Al “vernissage” erano presenti tra gli altri, Christian De Sica, Valeria Solarino, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Carolina Crescentini, Barbora Bobulova, Luisa Ranieri, Massimi Giletti, Christiane Filangeri, Isabella Ferrari, Nancy Brilli, Cristiana Capotondi, Giulia Michelini, Massimo Giletti, Nicoel Grimaudo, Alba Rohrwacher, Lorenza Indovina, Remo Girone, Simona Izzo, Ornella Muti, e tanti altri.

La Lounge “Dolce Vita”, completamente rinnovata nello Continua a leggere