Locarno77: ecco le giurie

Come annunciato in precedenza, la regista austriaca Jessica Hausner presiederà la giuria incaricata di attribuire il Pardo d’Oro ai cineasti del Concorso Internazionale. Insieme a lei ci saranno l’attore italiano Luca Marinelli (Martin EdenLe otto montagne e l’attesissima serie M. Il figlio del secolo), la regista indiana Payal Kapadia, vincitrice dell’ultimo Grand Prix di Cannes con All We Imagine as Light (2024), la produttrice belga Diana Elbaum (ElleGreen Border) e l’attore, scrittore, regista e produttore statunitense Tim Blake Nelson, collaboratore regolare dei fratelli Coen nonché protagonista di Bang Bang(2024), il film di Vincent Grashaw che farà il suo debutto a Locarno nella sezione Fuori Concorso.

 

A decretare il vincitore del Pardo d’Oro – Concorso Cineasti del Presente, la sezione dedicata ai registi emergenti al loro primo o secondo lungometraggio, saranno il regista nigeriano C.J. “Fiery” Obasi, noto al pubblico del Festival per aver partecipato al Concorso Internazionale di Locarno74 con Juju Stories(2021), la cineasta e attrice franco-algerino-palestinese Lina Soualem, il cui Bye Bye Tiberias è stato tra i documentari più premiati dell’anno scorso, e Charles Tesson, ex caporedattore dei Cahiers du cinéma, critico cinematografico e direttore artistico della Settimana della critica di Cannes.

 

La giuria incaricata di individuare i migliori cortometraggi assegnerà diversi premi nei tre concorsi dei Pardi di Domani. A comporla saranno l’italiana Licia Eminenti, sceneggiatrice, regista, programmatrice e consulente per il Red Sea Souk, il malgascio Laza Razanajatovo, cineasta, curatore, stilista di moda e fondatore del Madagascourt Film Festival, e la produttrice francese Juliette Schrameck (Eat the NightLa persona peggiore del mondoCold War).

 

Il film vincitore dello Swatch First Feature Award (Premio per la migliore opera prima) sarà invece deciso dal produttore e regista marocchino Khalil Benkirane, già direttore artistico dell’Arab Film Festival di San Francisco e attuale responsabile del programma finanziamenti del Doha Film Institute, dall’astro nascente finlandese Alma Pöysti, nota per il ruolo della protagonista in Foglie al vento (2023) di Aki Kaurismäki e della fondatrice dei Mumin in Tove (2020), e dalla celebre make-up designer italo-svizzera Esmé Sciaroni, già insignita in passato del Premio Cinema Ticino del Festival, che annovera tra le molte collaborazioni recenti La chimera (2023) di Alice Rohrwacher.

 

I Vincitori del Premio Internazionale Cinearti “La Chioma di Berenice” XXV edizione

VINCITORI 2024

MIGLIORE TRUCCO: Diego Prestopino per THE PALACE di Roman Polanski

 

MIGLIORE ACCONCIATURA:  Alberta Giuliani per RAPITO di Marco Bellocchio

MIGLIORE SCENOGRAFIA: Carmine Guarino per COMANDANTE di Edoardo De Angelis

 

MIGLIORE ARREDATORE: Valeria Vecellio per RAPITO di Marco Bellocchio

 

MIGLIOR ATTRICE: Alba Rohrwacher per MI FANNO MALE I CAPELLI di Roberta Torre

MIGLIORE COMPOSITORE: Michele Braga per MIXED BY ERRY di Sydney Sibilia                       
                   

MIGLIOR DOPPIAGGIO: IYUNO ITALY per GUARDIANI DELLA GALASSIA 3 di James Gunn

 

MIGLIOR MONTAGGIO: Marco Spoletini per IO CAPITANO di Matteo Garrone                                     

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: LA GIUSTIFICAZIONE di Alex Marano

 

MIGLIOR DOCUMENTARIO:  FELA, IL MIO DIO VIVENTE  di Daniele Vicari

Menzione speciale per Procida realizzato da 12 ragazzi tra i 17 e i 25 anni diretti da Leonardo Di Costanzo

MIGLIOR ATTORE: Antonio Albanese per CENTO DOMENICHE  di Antonio Albanese                           

 

MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA: Paolo Carnera per IO CAPITANO  di Matteo Garrone                                      

 

MIGLIORI COSTUMI: Carlo Poggioli  per THE PALACE  di Roman Polanski                                    

 

MIGLIOR PRODUTTORE: Archimede, Raicinema, Pathè, Tarantula per

IO CAPITANO di Mattero Garrone                            

 

MIGLIOR REGIA: Sidney Sibilia per MIXED BY ERRY

 

MIGLIORE SERIE TV: CALL MY AGENT – ITALIA di  Luca Ribuoli

 

MIGLIOR FILM: IO CAPITANO di Matteo Garrone

 

Nel corso della serata finale sono stati assegnati dal Comitato scientifico, due Premi alla Carriera, all’attore  Franco Nero e al direttore della fotografia Nino Celeste (La piovra, La squadra, Un posto al sole) .

C’È ANCORA DOMANI (COLLECTOR’S EDITION) è il Dvd più venduto nella settimana 8/14.07

Top 10 Film – DVD – week 8/14.07 

Rank

Title Distributor

1

C’È ANCORA DOMANI (COLLECTOR’S EDITION) CG ENTERTAINMENT

2

INSIDE OUT EAGLE PICTURES SPA

3

KUNG FU PANDA 4 PLAION

4

GHOSTBUSTERS – MINACCIA GLACIALE EAGLE PICTURES SPA

5

GODZILLA E KONG – IL NUOVO IMPERO WARNER ENTERTAINMENT ITALIA SRL

6

RACE FOR GLORY – AUDI VS LANCIA EAGLE PICTURES SPA

7

WISH EAGLE PICTURES SPA

8

I CAVALIERI DELLO ZODIACO – PARTE 3 EAGLE PICTURES SPA

9

OPPENHEIMER PLAION

10

INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO EAGLE PICTURES SPA
Top 10 Film – BR – week 8/14.07 

Rank

Title Distributor

1

I CAVALIERI DELLO ZODIACO – PARTE 3 EAGLE PICTURES SPA

2

GHOSTBUSTERS – MINACCIA GLACIALE EAGLE PICTURES SPA

3

C’È ANCORA DOMANI (COLLECTOR’S EDITION) CG ENTERTAINMENT

4

GODZILLA E KONG – IL NUOVO IMPERO WARNER ENTERTAINMENT ITALIA SRL

5

AVATAR – LA VIA DELL’ACQUA EAGLE PICTURES SPA

6

OPPENHEIMER PLAION

7

DUNE (2024) – PARTE DUE 4K STEELBOOK WARNER ENTERTAINMENT ITALIA SRL

8

DOGMAN (2023) PLAION

9

POVERE CREATURE! EAGLE PICTURES SPA

10

RACE FOR GLORY – AUDI VS LANCIA EAGLE PICTURES SPA

 

 

UNIVIDEO | Unione Italiana Editoria Audiovisiva – Media Digitali e Online

Aspettando la serie Rai MIKE BONGIORNO 1924 – 2024 | La mostra dal 17 settembre a Palazzo Reale di Milano

MIKE BONGIORNO 1924 – 2024 | La mostra dal 17 settembre a Palazzo Reale di Milano

Nella sede di Palazzo Reale a Milano, dal 17 settembre fino al 17 novembre aprirà la mostra “MIKE BONGIORNO 1924 – 2024”, che celebrerà, in occasione del centenario della nascita, il grande presentatore, protagonista della storia della tv, ma anche di quella del nostro Paese. Un’esposizione inedita, ricca di ricordi degli anni memorabili della sua straordinaria carriera, che permetterà allo spettatore di entrare in pieno contatto con il suo privato e con il personaggio pubblico.

I materiali presenti, molti dei quali esposti per la prima volta, documenteranno l’intero cammino umano e artistico di Bongiorno, arricchito da ‘tante rarità’, concesse per l’occasione dalla Fondazione Mike Bongiorno, oggetti e ricordi che accomunano più generazioni di estimatori.

La mostra ha come obiettivo quello di raccontare come la sua vita sia stata non solo quella di un grande comunicatore, iconico presentatore televisivo tra i padri fondatori della televisione italiana, ma anche di un profondo innovatore e interprete dei cambiamenti che hanno attraversato la nostra società per decenni. Con sessant’anni di carriera, Mike Bongiorno, “uno di famiglia”, rappresenta uno straordinario fenomeno sociale e culturale che ha contribuito a costruire l’identità nazionale e la memoria collettiva degli italiani.

Grande impatto all’interno dell’esposizione avranno le ricostruzioni scenografiche che contestualizzeranno alcuni momenti focali della carriera di Mike, consentendo al visitatore di attraversare varie epoche e di interagire dal vivo con il mondo dei quiz.

Filo conduttore del percorso i filmati biografici, nei quali, attraverso le stesse parole del presentatore, si ripercorrerà la sua storia dagli anni ’20 ai giorni nostri.

STREAMING – VADEMECUM – NOVITA’ DISPONIBILI SULLE PIATTAFORME DA OGGI – SECONDA 6-10

CONSIGLIATO – 6 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – Un sogno chiamato Florida con Willem Dafoe – FILM – 2017 – RAIPLAY

La piccola Moonie e suoi amici Scooty e Jancey vivono in Florida nel degrado del Magic Castel Hotel alla periferia di Disney World. Mentre i monelli scorrazzano felicemente tra miseria e squallore, le mamme si barcamenano più o meno onestamente per sbarcare il lunario. Per fortuna c’è anche il manager dell’Hotel Bobby, alias Willem Dafoe, candidato agli Oscar per questo ruolo.

##

CONSIGLIATO – 7 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – I miserabili – FILM – Rivolta nella banlieue – 2019 – RAIPLAY

L’agente di polizia Stéphane viene trasferito nella periferia parigina e affiancato da due colleghi dai modi poco convenzionali. Si accorgerà presto che la situazione tra le gang del quartiere è tesa e fragile, una bomba ad orologeria pronta ad esplodere. Sarà il furto di un leoncino da un circo a innescare una serie di violente reazioni a catena che coinvolgeranno sia i criminali che le forse dell’ordine.

##

8 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – Odo – SERIE PER BAMBINI – 2021 – RAIPLAY

Odo è un piccolo gufo che promette di essere molto diverso dagli altri uccelli notturni della sua specie: lui di giorno non riesce a dormire… I suoi genitori, per tenerlo occupato mentre dormono, lo hanno iscritto al Campo dei Giovani Pennuti, dove Odo trascorre le sue giornate insieme alla minuscola Dudi, sua grande amica, e agli altri volatili ben più grandi di lui. Odo è determinato a dimostrare che, anche se piccolo, è capace quanto gli altri di contribuire alle attività del campo, e in ogni episodio affronterà con intraprendenza ostacoli e difficoltà senza scoraggiarsi mai.

#

9 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – Pimpa – – SERIE PER BAMBINI – RAIPLAY

Pimpa, cagnolina a pallini rossi che si muove e parla come una bambina, è stata creata nel 1975 dal prestigioso artista e scrittore italiano Altan, che nell’edizione Cartoons on the Bay 2023 ha ricevuto il Bonelli Award. Con le sue storie divertenti e poetiche, l’inconfondibile cagnolina dal manto bianco a pois rossi è diventata negli anni una delle grandi beniamine dei bambini nel mondo del fumetto. Disponibile anche nella lingua dei segni italiana (LIS)

#

10 NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – L’Ispettore Coliandro – Le otto stagioni complete – SERIE – RAIPLAY

Coliandro è un ispettore in servizio alla questura di Bologna che si ritrova sempre invischiato, suo malgrado, in vicende più grandi di lui. Ma Coliandro non si tira mai indietro, anche se la sua sbadataggine e la sua incapacità investigativa finiscono inevitabilmente per cacciarlo nei guai.

STREAMING – VADEMECUM – NOVITA’ DISPONIBILI SULLE PIATTAFORME DA OGGI – PRIMA PARTE 1-5

STREAMING – VADEMECUM – NOVITA’ DISPONIBILI SULLE PIATTAFORME DA OGGI – PRIMA PARTE 1-5

#

1 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – Cobra Kai – stagione (6) finale – NETFLIX

Acerrimi nemici. Daniel e Johnny riaccendono vecchie rivalità della West Valley in questa serie sequel della saga di “Karate Kid”.

##

2 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – Cobra Kai VI: I segreti del dojo – dietro le quinte con il cast e gli ideatori di “Cobra Kai” – NETFLIX

##

3 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – Master of the House – Serie Thailandese – NETFLIX

All’interno di una famiglia scoppia una guerra di potere dopo la morte del patriarca che ha lasciato un impero diamantifero… e la domestica sposata poco tempo prima.

##

4 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – Tribhuvan Mishra CA Topper – Serie indiana – – NETFLIX

Una crisi bancaria costringe il contabile provetto Tribhuvan Mishra a prostituirsi. Questa doppia vita lo aiuterà a risolvere i suoi problemi… o ne creerà di nuovi?

##

5 – NOVITA’ SULLE PIATTAFORME – My Spy La Città Eterna – Nuovo film Original – PRIME VIDEO

Il veterano della CIA JJ (Dave Bautista) e la sua figliastra e protetta quattordicenne Sophie (Chloe Coleman), si riuniscono per salvare il mondo quando il tour in Italia di un coro scolastico viene interrotto da un terribile complotto nucleare contro il Vaticano.

“Nati il 18 luglio”

“Nati il 18 luglio”

Vin Diesel 57 pseudonimo di Mark Vincent Sinclair III

Elsa Pataky 48 pseudonimo di Elsa Lafuente Medianu

Frankie Hi Nrg Mc 55 pseudonimo di Francesco Di Gesù

Paul Verhoeven 86

Kristen Bell 44

Fabio Segatori 62

Gianni Romoli 75

Chiara Conti 51

Luigi Di Fiore 60

FANTA-LIDO –”Il tempo che ci vuole” della Comencini (fuori concorso) a Venezia? Cinemotore ipotizza.. (e siamo a 7 titoli ipotizzati)

FANTA-LIDO –”Il tempo che ci vuole” della Comencini (fuori concorso) a Venezia? Cinemotore ipotizza.. (e siamo a 7 titoli ipotizzati)

#

Aggiornamento ad oggi 18/7 a meno di una settimana dalla conferenza stampa

####

Continua il Toto-Venezia alias Toto-Lido

“Il tempo che ci vuole” di Francesca Comencini con Fabrizio Gifuni e Romana Maggiora Vergano distribuito da 01 distribution

potrebbe far parte dei titoli del Festival di Venezia – 81. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

sotto dettagli e sinossi

##

Per ora da noi ipotizzati per Venezia – SOLO FANTA-LIDO by Cinemotore

In ordine casuale

1 – “L’orto americano” di Pupi Avati

2 – “Diva Futura di Giulia Louise Steigerwalt

3 – “Iddu” di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

4 – “Vermiglio” (“Vermiglio, la sposa di montagna”) di Maura Delpero

5 – “Familia” di Francesco Costabile (Orizzonti)?

6 – “Il tempo che ci vuole” di Francesca Comencini con Fabrizio Gifuni e Romana Maggiora Vergano (fuori concorso) ?

e quasi sicuro

7 – “Campo di battaglia” di Gianni Amelio

##

Resta un punto interrogativo Salvatores con il suo “Napoli-New York”

##

“Il tempo che ci vuole”

Un padre e sua figlia. Gli anni di piombo e la “generazione scomparsa”. Un film autobiografico che sa di vita e di cinema..

E’ una produzione Kavac Film, IBC Movie, One art con Rai Cinema, in coproduzione con la francese Les Films du Worso, prodotto da Simone Gattoni, Beppe Caschetto e Bruno Benetti, coprodotto da Sylvie Pialat.

«Questo film è il racconto molto personale di momenti con mio padre emersi precisissimi dai ricordi e rimasti vividi e intatti nella mia mente come delle stanze poetiche concluse in sé. Un racconto personale che credo però trovi la giusta distanza nel fatto che in mezzo al padre e alla figlia c’è sempre il cinema come passione, scelta di vita, modo di stare al mondo» dichiara Francesca Comencini. «Intorno, un periodo storico preciso: gli anni di piombo, quelli delle lotte politiche, delle stragi, delle rivoluzioni sociali, della comparsa dell’eroina, che stravolse la vita di generazioni perdute».

#venezia81 #festivaldivenezia #festivaldivenezia2024

FANTACASTING CINEMOTORE – Cristiana Capotondi e Lucia Mascino protagoniste per Campiotti?

FANTACASTING CINEMOTORE – Cristiana Capotondi e Lucia Mascino protagoniste per Campiotti?

Giacomo Campiotti tornerà sul set prossimamente per girare tra Roma e l’Emilia Romagna quattro puntate per Rai Fiction con protagoniste due attrici

Cinemotore ipotizza i nomi delle due protagoniste femminili top secret: Cristiana Capotondi e Lucia Mascino