ISCHIA SARA’ TRA LE LOCATION DEL PROSSIMO “Men In Black”

ISCHIA SARA’ TRA LE LOCATION DEL PROSSIMO “Men In Black”

Lo spin-Off di’Men In Black’, quarto titolo del franchise di successo sarà girato ad Ischia.

Il nuovo capitolo diretto da F. Gary Gray (Fast & Furious 8, Straight Outta Compton,Giustizia privata,The Italian Job) avrà come protagonisti Chris Hemsworth e Liam Neeson .

A rivelarlo il famoso Location Manger Franco Rapa premiato durante la sesta serata di Ischia Global Fest

I precedenti hanno incassato : Men in Black 589 milioni di dollari (1997), Men in Black II 441 milioni di dollari (2002) e “MIB 3″ 624 milioni di dollari (2012).

Domenica Terra Orti a Giffoni promuove la buona alimentazione nel progetto ‘Corti al Castello’

COMUNICATO STAMPA

Domenica Terra Orti a Giffoni promuove la buona alimentazione nel progetto ‘Corti al Castello’

 

Saranno ospitati domenica 22 luglio alle 18.30, nella sala verde della Cittadella del Cinema di Giffoni, i lavori e i cast di Running Love, Spring dreams e One 2 many, i tre cortometraggi realizzati nell’ambito del progetto ‘Corti al Castello’, ideato da Claudio Bucci e sviluppato da Sergio Fabi.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della partnership tra il Giffoni Experience e la OP Terra Orti, avendo quest’ultima collaborato alla produzione degli audiovisivi, nei quali vi sono scene che promuovono il consumo di prodotti tipici del territorio.

 

I tre lavori sono stati girati al Castello di Montenero Sabino (Roma), contemporaneamente dall’alba al tramonto da tre diversi registi pur essendo ispirati ad uno stesso racconto con alla base il motore della vita: l’amore. Il sentimento che spinge una delle due protagoniste, interpretate dalle gemelle Silvia e Laura Squizzato, nel corto diretto da Isabella Weiss, a incontrare in un lontano passato un misterioso principe interpretato da Pierpaolo Petrelli; o a superare i propri limiti dopo una delusione amorosa grazie a curiosi personaggi che l’attrice Rita Rusciano trova tra i boschi fuori dal castello nel corto di Raffaela Anastasio (autrice del racconto che ha ispirato l’intero progetto); e infine ad animare i dialoghi di due amiche (nel corto prodotto da Donato Ciociola) interpretate da Janet De Nardis ed Elisa Sciuto, alle prese con audaci corteggiatori ed un principe dietro l’angolo, interpretato da Andrea Vico, che ha ereditato il castello intorno al quale fanno jogging.

 

I tre corti, che hanno nel cast anche Christian Galizia, Eleonora Santini, Maria Teresa Merlino, Francesco Caruso Litrico, Giuseppe Lana, Raffaela Anastasio, Donato Ciociola, Vincenzo Merli, Andreea Duma, Andrea Milano e Rino Dell’Angelo, sono stati già richiesti per importanti festival italiani, grazie allo stile innovativo e ai tre script di forte immedesimazione, e avranno una premiere a settembre nella loro versione definitiva al Terra di Siena Film Festival.

Paolo Virzì co-sceneggiatore del film di Checco Zalone

Paolo Virzì co-sceneggiatore del film di Checco Zalone

Dopo Cado dalle nubi (2009), Che bella giornata (2011), Sole a catinelle (2013) e Quo vado? (2016) Checco Zalone ha iniziato a fare il casting del suo prossimo film.

Il film che arriverà in sala con Medusa prodotto dalla Taodue e diretto da Checco Zalone sarà scritto dal protagonista insieme a Paolo Virzì.

“Jurassic World – Il regno distrutto” 16* MAGGIOR INCASSO DI SEMPRE

Maggiori incassi di sempre

1* “Avatar” 2.788, 2* “Titanic” 2.187, 3* “Star Wars – Il risveglio della Forza” 2.068, 4* “Avengers: Infinity War” 2.037 , 5* “Jurassic World” 1.671,

6* “The Avengers” 1.518 , 7* “Fast & Furious 1.516, 8* “Avengers: Age of Ultron” 1.405, 9* 10* “Black Panther” 1.346, 10″ Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2″ 1.341,

11* “Star Wars: Gli ultimi Jedi” 1.332 , 12* “Frozen” 1.276, 13* “La Bella e la Bestia” 1.263, 14* “Fast & Furious 8″ 1.236, 15* “Iron Man 3″ 1.214,

16* “Jurassic World – Il regno distrutto” 1.168-

Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis nella Selezione Ufficiale della tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma

FESTA DEL CINEMA DI ROMA

18 | 28 ottobre 2018

 

Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis nella Selezione Ufficiale della tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma

 

A Isabelle Huppert il Premio alla Carriera, consegnato da Toni Servillo

L’attrice francese sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico

 

Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis sarà presentato nella Selezione Ufficiale della tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, che si svolgerà dal 18 al 28 ottobre 2018 presso l’Auditorium Parco della Musica. Lo annuncia il Direttore Artistico Antonio Monda in accordo con Laura Delli Colli, alla guida della Fondazione Cinema per Roma, e Francesca Via, Direttore Generale. “Sono felice e onorato di ospitare alla Festa del Cinema un film che conferma il grande talento di Edoardo De Angelis – ha dichiarato Monda – Ciò che rende commovente e potente la pellicola è il modo in cui il regista riesce a raccontare la speranza all’interno di un mondo di desolazione”.

Edoardo De Angelis – che torna dietro la macchina da presa dopo il successo di Indivisibili, premiato con sei David di Donatello e altrettanti Nastri d’Argento – firma una storia di vendetta e riconciliazione che ha come sfondo il fiume Volturno e le terre che lo circondano: la protagonista è Maria, interpretata da Pina Turco (Gomorra – La serie), la cui esistenza scorre, senza sogni né desideri, a prendersi cura della madre e al servizio di una madame ingioiellata. Insieme al suo pitbull dagli occhi coraggiosi, Maria traghetta sul fiume donne incinte, in quello che sembra un purgatorio senza fine. È proprio a questa donna che la speranza, un giorno, tornerà a far visita, nella sua forma più ancestrale e potente, miracolosa come la vita stessa: perché restare umani è da sempre la più grande delle rivoluzioni. Nel cast, al fianco di Pina Turco, ci sono anche Massimiliano Rossi, Marina Confalone, Cristina Donadio, Marcello Romolo. Le musiche sono firmate, come già in Indivisibili, dal musicista napoletano Enzo Avitabile. Il vizio della speranza è prodotto da Attilio De Razza e Pierpaolo Verga e sarà distribuito da Medusa.

 

Dopo Martin Scorsese, la tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma assegnerà il Premio alla Carriera anche a Isabelle Huppert: il riconoscimento sarà consegnato da Toni Servillo.

Amata in tutto il mondo per i suoi ruoli di grande complessità e profondità, per l’inquietudine e l’anticonformismo dei suoi personaggi, Isabelle Huppert ha collaborato, durante la sua carriera, con alcuni fra i più grandi cineasti europei e statunitensi, da Claude Chabrol a Jean-Luc Godard, da Maurice Pialat a Marco Ferreri, dai fratelli Taviani a Marco Bellocchio, da Michael Haneke a Andrzej Wajda, da Michael Cimino a David O. Russell. Premiata in tutto il mondo per le sue interpretazioni, Golden Globe 2017 per Elle di Paul Verhoeven, l’attrice parigina sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico e commenterà una serie di clip selezionate fra le pellicole che hanno maggiormente segnato la sua vita da artista.

“Sono entusiasta di celebrare alla Festa del Cinema un’attrice di straordinaria sensibilità, finezza e profondità come Isabelle Huppert – ha spiegato Monda – Una magnifica interprete umanista che riesce sempre a trasmettere, anche in ruoli difficili e drammatici, grande empatia verso i personaggi da lei messi in scena”.

 

Garrone parla di Dogman e Pinocchio ad Ischia Global

Garrone il mio Pinocchio avrà 3 ore di trucco al giorno… Il cattivo? Se nei film sbagli quello, sbagli tutto…

E’ molto felice Matteo Garrone degli apprezzamenti per. Dogman: tutti lo fermo qui ad Ischia Global Fest, tutti gli fanno i complimenti sinceri e il viaggio continua  dopo Italia e Francia il film e’ stato venduto e sta uscendo in tutto il mondo Germania, Inghilterra e America compresa.

Dogman e’ stato sviluppato come parentesi tra il penultimo film e Pinocchio entrato ai tempi in stand by. Garrone ha deciso di preparare un altro film Dogman che è stato applaudito a Cannes e amato alla follia in Italia.

Ha detto che nei suoi film la  fiaba e’ sempre presente: “vorrei sempre trovare il giusto equilibrio tra commedia e dramma…. La violenza? Non deve mai essere scontata può essere anche psicologica, Dogman non è una storia di vendetta, non c’e’ premeditazione, e’ la storia di un uomo non violento che si trova ad affrontare delle scelte.. … Dogman poteva essere un film muto, e’ stato studiato come se lo fosse con Marcello Fonte /Buster Keaton…. Marcello Fonte ha quella leggerezza ma allo stesso tempo apprifondisce e arricchisce con la sua umanità il suo personaggio….alcune cose suggerite da lui le ho accolte come quando mangia insieme al cane…. Funzionava e l’ho lasciata.. ”

Da sempre si sente la presenza dello stile  di Garrone sul set che sia L’imbalsamatore o Reality o Dogman, la sua “ombra artistica” si percepisce in ogni film come fosse un attore che non compare sul set ma e’ sempre presente negli altri volti e nelle loro fisicità …

“E’ importante creare equilibrio tra gli attori…. Si parte dall’aspetto legato al personaggio, basti pensare alla trasformazione di Edoardo Pesce… Lui più tecnico e Fonte che ha un approccio diverso…. nelle prove e’ giusto giocare togliendo spesso per livellare tutto e per rendere la scena armonica… Il lavoro di livellamento tra gli attori, alla ricerca dell’equilibrio, è indispensabile per una giusta direzione….Le prove sono importanti come è importante nei film la scelta dei cattivi, sbagli i cattivi sbagli tutto… Pesce e’ stato bravissimo.. ”

 
“Da padre amo l’umanità che Marcello ha messo nelle scene con il personaggio della figlia… Ho visto Dogman con mio figlio ed è stata una forte emozione lui viene sui miei set e sa che quel che vede è una finzione ed era molto catturato dai personaggi… Ora con  Pinocchio voglio creare qualcosa di dark e forte ma che possano vedere anche i bambini…. Amo lavorare sulla psicologia dei ruoli e sulla fisicità degli stessi… E  Pinocchio sarà amato anche dai più piccoli nonostante lo stile dark che avrà… ”

“Pinocchio? Ancora non l’ho chiuso… Il Bambino protagonista dovrà avere 3 ore di trucco al giorno…. Sto lavorando alla direzione che voglio dare al film proprio in questi giorni…. Voglio lavorare con le contraddizioni, affrontare gli archetipi, studiare la trasformazione dei corpi…. Tra fisicità e fiaba… ”

E il casting è aperto…

DEBUTTO ECCELLENTE PER “FACCIO QUELLO CHE VOGLIO” DI FABIO ROVAZZI

Uscito da una sola settimana (venerdì 13 luglio), “Faccio quello che voglio” feat. Al
Bano, Emma e Nek, il nuovo singolo di Fabio Rovazzi .
Il brano si aggiudica infatti la top five nella classifica FIMI GFK (quarto posto), il record
italiano su YouTube con oltre 6 milioni di views per un video della durata di 9’30” e
la 42° posizione della Viral Mondiale di Spotify con oltre un milione di streaming.
Il brano è scritto e composto da Fabio Rovazzi con la collaborazione di Danti e Sissa (co-
autori) e Simon Says (co-compositore). Il Video e’ scritto e diretto da Fabio Rovazzi e
prodotto dalla casa di produzione Raw.

“INSIDE LEONARDO” con Luca Argentero, il nuovo film d’arte dedicato a Leonardo da Vinci

nuovo film d’arte dedicato a Leonardo da Vinci

realizzato in occasione del cinquecentenario della scomparsa

INSIDE LEONARDO

(titolo provvisorio)

con LUCA ARGENTERO

nel ruolo di Leonardo da Vinci

A settembre l’inizio delle riprese

Nei cinema italiani nel 2019 e sarà poi distribuito in tutto il mondo

 

In occasione del cinquecentenario della morte di  Continua a leggere

IL 36° TORINO FILM FESTIVAL RICORDA IL MAESTRO ERMANNO OLMI CON “LUNGA VITA A ERMANNO OLMI!”: UNA GIORNATA RICCA DI RARITÀ E OSPITI

“LUNGA VITA A ERMANNO OLMI!”

IL 36° TORINO FILM FESTIVAL RICORDA IL MAESTRO SCOMPARSO 

CON UNA GIORNATA RICCA DI RARITÀ E OSPITI

 

Durante la prossima 36.ma edizione, che si svolgerà dal 23 novembre al 1° dicembre 2018, il Torino Film Festival dedicherà un omaggio al regista Ermanno Olmi dal titolo “Lunga Vita a Ermanno Olmi!”. Un’intera giornata in cui saranno proposti film, documentari, materiali rari o inediti, incontri con ospiti speciali, testimonianze di collaboratori, allievi e ammiratori eccellenti e molte altre iniziative, per ricordare l’attualità e la vitalità di uno dei maestri del cinema moderno, che continua a porsi come esempio per il rigore morale e la perfezione formale.

Ad accompagnare le proiezioni e gli ospiti della giornata sarà un amico e storico collaboratore di Olmi, il regista Maurizio Zaccaro.

“Lunga vita a Ermanno Olmi!” è organizzato dal Torino Film Festival e dal Museo Nazionale del Cinema in collaborazione con Rai Cinema, Rai Teche, Istituto Luce Cinecittà e la famiglia Olmi.

Le Div4s Italian Sopranos APRONO MARATEA

Opera e grande cinema: uno dei connubi vincenti della prossima edizione de Le Giornate del Cinema Lucano a Maratea – Premio Internazionale Basilicata. Ci saranno anche Le Divas Italian Sopranos alla serata d’apertura della kermesse cinematografica, che si terrà nella perla del Tirreno, il prossimo martedì 23 luglio alle ore 22.00. Una manifestazione sempre più prestigiosa che, nelle giornate successive, vedrà le partecipazioni di star internazionali del calibro di Jean Claude Van Damme, Sophia Loren, John Landis e tanti altri. Le Div4s Italian Sopranos è un ensemble vocale che nasce dall’incontro di quattro giovani soprani, unite dalla passione per l’opera e dall’idea di divulgare l’eccellenza della musica italiana, attraverso la ricerca di un linguaggio innovativo che potesse coinvolgere un pubblico più giovane ed ampio e non solo gli appassionati del genere classico. Il loro percorso inizia con la reinterpretazione di celebri pagine d’opera e si sviluppa nella rielaborazione di brani di grande popolarità, sia italiani che internazionali, dove il connubio tra vocalità classica e sonorità e ritmi pop diventa il punto focale che definirà l’identità del gruppo. Con questa veste, Le Div4s Italian Sopranos debuttano nel 2008 accanto ad Andrea Bocelli, sotto la direzione di Marcello Rota. Da allora, oltre alla prestigiosa e continuativa collaborazione con il Maestro Bocelli che, con il suo continuo sostegno, le ha portate ad esibirsi in tutto il mondo affiancandolo nei suoi concerti, prosegue la loro attività concertistica tra collaborazioni con importanti fondazioni di tradizione e grandi eventi internazionali calcando palchi prestigiosi, sia in Italia che all’estero, riscuotendo sempre grandi consensi di critica e pubblico, apprezzatissime sia per la grande preparazione artistica che per l’originalità del progetto stesso. Il concerto de Le Div4s Italian Sopranos, che si terrà martedì 23 luglio nell’ambito de Le Giornate del Cinema Lucano a Maratea – Premio Internazionale Basilicata, è prodotto da ComeVoi e verrà realizzato con il contributo di SIAE.

BIMBI BELLI 2018 – esordi nel cinema italiano

LA GIURIA DEL PUBBLICO HA ASSEGNATO I PREMI CONSEGNATI DA NANNI MORETTI:
- MIGLIOR FILM: “Manuel” di Dario Albertini
- MIGLIOR ATTORE: Andrea Lattanzi (“Manuel”)
- MIGLIOR ATTRICE: Milena Mancini (“La terra dell’abbastanza”)
- MIGLIOR DIBATTITO: Damiano D’Innocenzo e Fabio D’Innocenzo (“La terra dell’abbastanza”)

A Michele Guardì il Premio alla Carriera dall’Università eCampus

L’Università eCampus di Catania, nella persona del Rettore, Prof. Enzo Siviero, ha conferito giovedì 19 luglio il Premio alla Carriera a Michele Guardì. Uno dei principali protagonisti della storia culturale del nostro Paese sarà dunque l’ospite d’eccezione dell’Ateneo in occasione dell’inaugurazione della nuova sede catanese. Un evento non solo celebrativo, ma di particolare valore formativo soprattutto per i più giovani, che ha ripercorso – a quasi 50 anni dal suo esordio – la carriera di uno tra i più importanti autori e registi televisivi italiani, attraverso i numerosissimi format radio-televisivi, opere moderne e premi letterari da lui ideati, scritti e realizzati. S

 ”Benvenuti a Marwen”  di Robert  Zemeckis 

10 gennaio  ”Benvenuti a Marwen”  di Robert  Zemeckis con  Steve Carell e Diane Kruger  - Universal Pictures International Italy   - “Welcome to Marwen” 

 

Il regista premio Oscar Robert Zemeckis (Forrest Gump, Flight, Cast Away) dirige Steve Carell nella commovente storia vera della disperata lotta di un uomo psicologicamente distrutto che scopre come l’immaginazione artistica possa contribuire a guarire lo spirito.

La sceneggiatura di Benvenuti a Marwen è stata scritta da Caroline Thompson e Robert Zemeckis, mentre il produttore premio Oscar Steve Starkey (Forrest Gump, Flight), Jack Rapke (Cast Away, Flight) e Cherylanne Martin (The Pacific, Flight) per il marchio di Zemeckis ImageMovers, con base alla Universal, producono il film insieme al regista. I produttori esecutivi sono Jackie Levine e Jeff Malmberg, che ha diretto l’avvincente documentario del 2010 su cui è basato questo film.

FIRST MAN DI DAMIEN CHAZELLE FILM APERTURA VENEZIA 75

First Man (titolo italiano: Il primo uomo) diretto da Damien Chazelle (La La Land, Whiplash) e interpretato da Ryan Gosling, Jason Clarke e Claire Foy, prodotto dalla Universal Pictures, è il film di apertura, in Concorso, della 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto – 8 settembre 2018) diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. L’annuncio dellaprima mondiale del film arriva alla vigilia del 49. anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11.

“E’ un autentico privilegio poter presentare in prima mondiale il nuovo, attesissimo film di Damien Chazelle – ha dichiarato il direttore Alberto Barbera - Un lavoro personale, affascinante e originale, piacevolmente sorprendente al confronto con gli altri film epici del nostri tempi, a conferma del grande talento di un regista tra i più importanti del cinema americano di oggi. Siamo grati alla Universal Pictures per aver accettato di condividere con noi l’apertura della 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica con First Man”.

“Sono onorato dell’invito di Venezia e sono entusiasta di ritornare – ha dichiarato il regista Damien Chazelle – E’ particolarmente emozionante che questa notizia sia così vicina all’anniversario dell’atterraggio sulla luna. Non vedo l’ora di portare il film alla Mostra”.

First Man sarà proiettato in prima mondiale mercoledì 29 agosto nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lidodi Venezia.

 

Sulla scia del loro successo premiato con 6 Oscar®, La La Land, il regista Damien Chazelle e la star Ryan Goslingfanno di nuovo squadra per First Man della Universal Pictures, l’avvincente storia della missione della Nasa per far sbarcare un uomo sulla luna, concentrandosi sulla figura di Neil Armstrong negli anni dal 1961 al 1969.