I Minions entrano nella storia del cinema – Superato un miliardo di incasso nel mondo



I Minions entrano nella storia del cinema

Superato un miliardo di incasso nel mondo

I Minions entrano nella storia del cinema incassando ad oggi 1.003.880.590 dollari con un budget di 74.

Ecco la lista dei 23 titoli ad oggi miliardari :  1* Avatar (2,788.0), 2* Titanic (2,186.8), 3* Jurassic World (1,623.1), 4* The Avengers (1,519.6), 5*  Fast & Furious 7 (1,511.7) , 6* Avengers Age of Ultron (1,401.3), 7* Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2 (1,341.5), 8* Frozen – Il regno di ghiaccio (1,274.2), 9* Iron Man 3 (1,215.4), 10* Transformers 3 (1,123.8) , 11* Il signore degli anelli – Il ritorno del re (1,119.9), 12* Skyfall (1,108.6), 13* Transformers 4 – L’era dell’estinzione (1,104.0),  14* Il cavaliere oscuro – Il ritorno (1,084.4), 15* Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma (1,066.2), 16* Toy Story 3 – La grande fuga (1,063.2) ,   17* Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare (1,045.7), 18* Jurassic Park (1,029.2) , 19* Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma (1,027.0) , 20* Alice in Wonderland (1,025.5) , 21* Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato (1,017.0), 22* Il cavaliere oscuro (1,004.6) e 23* Minions (1,003).

Cinema: “Venezia Pop. L’arte in bianco e nero” di Antonello Sarno

Cinema: “Venezia Pop. L’arte in bianco e nero” di Antonello Sarno

Il 9 settembre al Teatrino di Palazzo Grassi e il 10 in TV su Sky Arte HD

Il documentario ripercorre le tappe salienti della Biennale d’Arte

 

 

Le tappe salienti della Biennale d’Arte attraverso le straordinarie immagini dei cinegiornali dell’Archivio Storico Luce in “Venezia Pop. L’arte in Bianco e Nero” di Antonello Sarno, prodotto da Luce Cinecittà e da Agnus Dei Tiziana Rocca Production, in onda il 10 settembre alle 21.10 su Sky Arte HD.

 

Il documentario sarà presentato in anteprima mondiale il 9 settembre alle 19.30 al Teatrino di Palazzo Grassi e alterna le immagini di archivio alle testimonianze dei tanti protagonisti della storia della più importante mostra d’arte del mondo. Tra gli altri: Marina Abramovic, Francesco Clemente, Achille Bonito Oliva, Germano Celant, Luigi Ontani, Francesco Bonami, Michelangelo Pistoletto e con l’amichevole partecipazione di un fan d’eccezione come George Clooney.

 

1895-2015: 120 anni dal giorno in cui veniva inaugurata la Biennale d’Arte di Venezia, la più importante istituzione culturale d’Italia e tra le più autorevoli e antiche d’Europa. “Venezia Pop. L’arte in Bianco e Nero” ripercorre i 50 anni decisivi della storia delle arti visive: 1928-1978.

 

Sarno racconta la storia della Biennale del XX secolo grazie ai cinegiornali dell’Archivio Storico Luce, ricostruendo i momenti fondamentali di un cinquantennio che ha segnato in modo indelebile la storia delle arti visive. Tutto rigorosamente in bianco nero, perfettamente conservato, con immagini d’archivio “raccontate” dai più illustri personaggi dell’arte e della cultura internazionali. Oltre ai nomi già citati, i commenti di Paolo Portoghesi, Italo Moscati, Maurizio Mochetti, Enzo Cucchi, Bice Curiger.

 

Il film si apre con gli operai in frenetici preparativi per la grande inaugurazione del 1928 alla presenza del Re per proseguire con l’inaugurazione storica e rivoluzionaria del 1932.Seguono le immagini pressoché inedite dei giardini della Biennale trasformati nei lugubri teatri di posa del Cinevillaggio della Repubblica di Salò, voluto da Mussolini con i resti di Cinecittà. Infine il decennio governato dal curatore Rodolfo Pallucchini dal 1949 al 1957, anno del big bang e dell’apertura alle nuove forme del pop che esploderanno poi nel quadriennio 1964-1968 dopo la vittoria del Leone d’oro di Robert Rauschenberg.

 

Arriva in sala il 15, 16 e 17 settembre “Amy – The girl behind the name”….. NE ESCI VERAMENTE SCOSSO



Arriva in sala il 15, 16 e 17 settembre “Amy  -  The girl behind the name” l’atteso docu-film di Asif Kapadia dedicato alla vita tormentata e intensa di Amy Winehouse

LO ABBIAMO VISTO….

NE ESCI VERAMENTE SCOSSO

Caspita, difficile dopo aver visto il docufilm su Amy Winehouse non uscirne scossi profondamente,  non tanto per l’ascesa e la discesa di una star mondiale, ma per aver visto un documentario che non credevo fosse  cosi “devastante”.

####

UTILE PER CAPIRE…

Un docufilm che dovrebbero vedere tutti gli  aspiranti artisti o chi si sente tale per capire che il vero talento può appartenere ad una persona su 1 milione (di persone  che credono e dicono di averlo), ma quando improvvisamente arriva la fama e  diventi cosciente di quello che sta accadendo non sei pronta per affrontarlo, il successo nel mondo della musica quasi sempre e’ inversamente proporzionale alla capacita’ di gestirlo,a quel punto si chiede da te di fermare e organizzare qualcosa che non ha più regole…

Naturalmente non parliamo delle sfigate pseudostar italiane provenienti da avariati programmi tv dove non c’e’ nulla che sia simile al talento ma di star mondiali ed Amy e’ stata una di quelle

####

RICONOSCIUTA DALLE VERE STAR UNA GRANDE STAR 

Tony Bennett racconta dopo la sua scomparsa “e’ una delle più grandi artisti di sempre al pari di Ella Fitzgerald e Billie Holiday se fosse ancora viva le direi

“Rallenta sei troppo importante… la vita ti insegna come vivere, se riesci a vivere a lungo..”.

####


NON E’ QUELLO CHE TI ASPETTI….FORSE ANCHE MEGLIO

Il docufilm in sala per 3 giorni il 15, 16 e 17 settembre.sulla vita di Amy Winehouse. non e’ sicuramente quello che ti aspetti di vedere…ed inevitabilmente ti spiazza per la vulnerabilità di un’artista unica nel suo genere.


####

UN GRANDE FRATELLO DELLA SUA VULNERABILITA’ 

E’ un montaggio di continui video privatissimi e foto pubbliche in sequenza di momenti della sua vita, messe a disposizioni da chi pur standole vicino dagli inizi alla fine, comprese le sue amiche vere e la madre, non sono riusciti ad allontanarla dalla dipendenza di crack, cocaina, eroina, alcool che le sono stati fatali.


####

UK DREAM….


Da giovane le chiedono se può scrivere canzoni, lei però confida di avere solo poesie…che presto diventeranno suoi testi…

Nel 2002 dopo che il suo amico e cantante soul Tyler James manda una sua demo ad un talent scout, Winehouse firma con l’etichetta discografica Island

Riceve un contratto discografico importante, il sogno di milioni di cantanti,, iniziano i primi tour, lei stessa dichiara di fumare erba tutto il giorno…

Chi le e’ vicino non può che rimanerne attratto nonostante il suo aspetto ne’ slanciato ne tanto meno glamour, a fare la differenza e’ la sua voce, una cantante jazz, categoria tanto elitaria diventata una star “commerciale”…..fu definita “un’anima antica nel corpo di giovane”

Lei stessa dichiara prima del successo “Non credo che sarò famosa non credo che riuscirei a gestire il successo…”

Siamo nel 2003, Amy ha solo 20 anni si trucca prima di suonare in bagno…ma a proposito del bagno chi le sta vicino scopre il suo più grande problema la bulimia che unito all’abitudine alle droghe e al consumo di alcool hanno creato un mix micidiale.

####

DA BACK TO BACK IL SUCCESSO IN SALITA E LA VITA IN DISCESA 

Arriva “Back to back….iniziamo a conoscere tutte le persone per lei importanti la nonna, la mamma, le amiche, il manager fino al bodyguard l’ultimo a starle vicino.

Arrivano le prime copertine mondiali…e il 2007 sarà un anno da vivere pericolosamente, con il suo uomo sarà una continua caduta negli inferi della dipendenza…i fotografi la seguono e documentano ogni suo aspetto sempre più devastante..ma ripulendosi per un breve periodo lei.trionfa battendo tutte le star mondiali vicendo  5 Grammy Awards, l’Oscar della musica…

####

DRUG, FOOD AND SOUL

Quando tutto sembra risalire lei senza il suo compagno (Love is a losing game) in carcere confida all’amica “tutto e’ noioso senza droghe” e quando riuscirà a farne a meno sarà l’alcool unito ai suoi disturbi alimentari a “finirla”.

####

IL 2011

Ha vinto tutto ed e’ stata ospite  ovunque compreso David Letterman e Jay Leno. Si e’ sposata , ma nonostante la grandezza del suo talento riconosciuto da tutti i suoi colleghi, salendo e’ diventata letale anche la sua vulnerabile. tanto da ribadire in tempi non sospetti “se avessi saputo di diventare famosa mi sarei uccisa, non sarei mai stata in grado di gestire il successo”

“Sembrava stesse dormendo, ma ormai era morta” racconta il bodyguard, l’unico che le e’ stato vicino fino alla fine, nel 2011…

Il docufilm non e’ quello che ti aspetti, non e’ il classico documentario di finzione che hai visto per altri artisti fatto di interviste e aneddoti, ma una  fotografa per 2 ore la vulnerabilità di una voce unica. Vedendolo non lo dimenticherete mai come la sua voce.

####

DA VEDERE PER CHI HA AMATO LA STAR E LE SUE CANZONI ……(MA RICORDATE NON CI SONO “ANEDDOTI” DI FINZIONE E’ TUTTO REAL) 

Insurgent – top in home video – 17 – 23 agosto

I DVD PIU’ VENDUTI

 

1.      The Divergent series: Insurgent, Eagle Pictures

2.      Frozen – Il regno di ghiaccio, Walt Disney

3.      Big Hero 6, Walt Disney

4.      Cinquanta sfumature di grigio, Universal Pictures

5.      Masha e Orso – vol. 1, Koch Media

6.      Cattivissimo Me 2, Universal Pictures

7.      American Sniper, Warner Entertainment

8.      Cattivissimo Me, Universal Pictures

9.      Masha e Orso – vol. 2, Koch Media

10.   Home – A casa, Twentieth Century Fox

 

I BLU-RAY PIU’ VENDUTI

 

1.      The Divergent series: Insurgent, Eagle Pictures

2.      Il Signore degli anelli – trilogia, Warner Entertainment

3.      X-Men – la saga completa (6 Blu-ray), Twentieth Century Fox

4.      Harry Potter collezione complete (8 Blu-ray), Warner Entertainment

5.      Pirati dei Caraibi – Quadrilogia (4 Blu-ray), Walt Disney

6.      Gravity, Warner Entertainment

7.      American Sniper, Warner Entertainment

8.      Step Up, Eagle PIctures

9.      Fast & Furious 6 – Collection (6 Blu-ray), Universal Pictures

10.   Interstellar, Warner Entertainment

 

King Paparazzi Barillari candida la Loren tra i senatori a vita

Simpatico appello a far diventare senatrice a vita per la star di sempre Rino Barillari, definito King of paparazzi, in partenza per Moca dove si terrà una mostra delle sue foto lancia un appello : “Il Presidente della Repubblica può nominare senatori a vita cinque cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario, e allora, cari amici, propongo Sofia Villani Scicolone, in arte Sophia Loren, alla carica di senatrice a vita. Chi meglio di lei, nel mondo, ha dato lustro all’Italia? La più grande attrice italiana di tutti i tempi, ai primi posti tra le più grandi star della storia del cinema mondiale. Sophia con il suo talento è riuscita ad essere e lo è, anche un simbolo, un’icona, dell’italianità nel mondo. Sophia Loren senatrice a vita! Una delle poche star italiane rimaste e una delle poche che riconosce e rispetta il lavora di tutti colori che lavorano davanti e dietro la macchina da presa, fotografi compresi”.

Insurgent – top in home video – 10 – 16 agosto 2015

I DVD PIU’ VENDUTI

 

1.      The Divergent series: Insurgent, Eagle Pictures

2.      Cattivissimo Me 2, Universal Pictures

3.      Frozen – Il regno di ghiaccio, Walt Disney

4.      Big Hero 6, Walt Disney

5.      Cinquanta sfumature di grigio, Universal Pictures

6.      Masha  e Orso – vol. 1, Koch Media

7.      Home – A casa, Twentieth Century Fox

8.      American Sniper, Warner Entertainment

9.      Harry Potter collezione completa, Warner Entertainment

10.   Masha  e Orso – vol. 2, Koch Media

 

I BLU-RAY PIU’ VENDUTI

 

 

1.      The Divergent series: Insurgent, Eagle Pictures

2.      Il signore degli anelli – trilogia, Warner Entertainment

3.      Harry Potter collezione completa, Warner Entertainment

4.      Gravity, Warner Entertainment

5.      American Sniper, Warner Entertainment

6.      Edge of Tomorrow – Senza domain, Warner Entertainment

7.      X-Men – Giorni di un future passato – The rouge cut, Twentieth Century Fox

8.      Interstellar, Warner Entertainment

9.      300; l’alba di un impero, Warner Entertainment

10.   Step Up, Eagle Pictures

 

Tassisti napoletani al cinema a metà prezzo per “TAXI TEHERAN” DI JAFAR PANAHI

Tassisti napoletani al cinema a metà prezzo. E’ la particolare promozione che la società di distribuzione cinematografica Entertainment Company s.r.l. lancia a partire da oggi, venerdì 28 agosto 2015, in occasione dell’uscita nelle sale italiane di “Taxi Teheran” interpretato e diretto da Jafar Panahi. Per tutto il periodo di programmazione, all’America Hall e al Filangieri di Napoli, tutti gli operatori del servizio pubblico potranno, esibendo copia della licenza o semplicemente un qualsiasi documento che ne attesti la professione, accedere in sala con un biglietto scontato del 50 per cento.

“E’ un’iniziativa – sottolinea Luigi Grispello, presidente Agis Campania – che dedichiamo ad una categoria di lavoratori strategica nella nostra città e non solo”.

Un film documento acclamato in tutto il mondo e osannato dalla giuria dell’ultimo Festival Internazionale di Berlino. Darren Aronofsky, Presidente della giuria del Festival di Berlino 2015, nel premiare il regista Jafar Panahi con l’Orso d’Oro (miglior film del 2015) ha rimarcato l’importanza di quest’opera e la grandissima ispirazione del regista che “invece di lasciarsi pervadere dalla collera e dalla frustrazione per le condizioni del suo Paese, ha scritto per il grande schermo una lettera d’amore, dedicando all’Iran un film colmo d’amore per la sua arte, la sua comunità, il suo pubblico…».

Il primo film che il regista iraniano ha girato, da solo e in esterni dal 2010, piazzando la telecamera sul cruscotto del suo taxi e mettendosi alla guida, attore, per le vie di Teheran;questo nonostante il divieto di girare impostogli dal regime.

Nel taxi guidato dall’inesperto autista Jafar Panahi scendono e salgono donne, uomini, ricchi e poveri, delinquenti e gentiluomini, raccontando tra risate e emozioni, l’Iran di oggi, realizzando così un ritratto inedito della capitale iraniana.